Facciamo più di 20.000 respiri al giorno, ecco perché è tanto importante la qualità dell’aria che respiriamo!
E questo anche tra le mure di casa, dove crediamo di essere al sicuro e dove invece l’aria è spesso peggiore di quella all’aperto.

Negli ambienti domestici le sostante provenienti dall’esterno possono infatti concentrarsi e si aggiungono a quelle già presenti al chiuso o prodotte dalle normali attività. Ci piacerebbe vivere in un mondo pulito ed invece rischiamo di non riuscirci nemmeno tra le mura di casa nostra.

Quanti nemici nascosti

Trascorriamo al chiuso buona parte della nostra vita, ma non abbiamo una vera percezione di cosa respiriamo mentre stiamo comodamente seduti sul divano, cuciniamo la cena, dormiamo nel letto o ci divertiamo con gli amici.
Sono pericoli per la nostra salute i gas di combustione, il fumo passivo, le polveri e molti composti organici volatili legati all’uso di prodotti per la pulizia della casa, cosmetici e deodoranti, stampanti e fotocopiatrici, colle, solventi e vernici. Lo sono anche alcuni “ospiti indesiderati” come virus, batteri, muffe, nonché acari e pollini per chi soffre di allergie.
Abbiamo ogni giorno a che fare con un esercito di nemici nascosti, dai quali è sempre più importante riuscire a difenderci.

La risposta di AMATILive

Aprire le finestre non è sufficiente ad assicurare un ricambio costante e controllato dell’aria stagnante, e inoltre favorisce l’ingresso di alcuni nemici come microorganismi e agenti allergenici.
Ecco perché le case AMATILive sono dotate di un sistema di ventilazione meccanica controllata con azione igienizzante.
Il sistema, ad alta efficienza energetica, garantisce il ricambio ogni due ore di tutta l’aria presente nella casa e svolge un’azione sanificante sull’aria stessa.
Una serie di filtri sottili trattiene polveri, pollini ed altro materiale particolato, fornendo un prezioso aiuto a coloro che soffrono di allergie. In più, grazie a una tecnologia sviluppata ed utilizzata dalla NASA per la sanificazione degli ambienti destinati alle missioni aerospaziali, viene distrutta la maggior parte delle sostanze inquinanti presenti nell’aria e sulle superfici, ed in particolare batteri, virus, muffe, allergeni, odori, composti organici e volatili.

Nella pratica, questa tecnologia imita il processo che avviene in natura della fotocatalisi, basato sulla combinazione dei raggi UV del sole, dell’umidità presente nell’aria e di alcuni metalli nobili per la creazione di molecole ossidanti. Il risultato è la produzione di perossido d’idrogeno (H2O 2), più comunemente noto come acqua ossigenata, un disinfettante molto efficace e completamente biodegradabile, che permette di vivere in un ambiente continuamente sanificato.
Abbiamo sempre pensato alla casa come a un nido sicuro, a un luogo lontano dai pericoli e che ci protegge. Vivere in una casa davvero “sana” è il primo passo per vivere bene e vivere meglio.