Quando si ha la necessità di un servizio di badante al proprio domicilio, le alternative sono 2: rivolgersi ad una servizio specializzato, oppure assumere direttamente lo staff necessario. Un servizio specializzato per tramite di apposite agenzie, seppur possa sembrare più oneroso ha una serie di vantaggi, ovvero: garantisce la continuità del servizio ivi comprese le sostituzione della badante per qualsivoglia imprevisto e/o evento ( malattia, ferie, ecc…), assolve in piena autonomia e responsabilità tutti gli aspetti formali ed amministrativi che riguardano l’assunzione della badante compresi gli obblighi di Legge ed infine consente di non coinvolgere nell’assistenza diretta i famigliari i quali potrebbero avere problemi in tal senso per lavoro( logistica e gestione del proprio menage familiare ecc..).  L’assunzione diretta della badante ha essenzialmente il vantaggio che è meno oneroso rispetto al servizio tramite agenzia, ma porta con sè una serie di incombenze in capo ai famigliari, quali: impegno amministrativo (assunzione, elaborazione buste paga, versamento dei contributi, ecc…), gestione operativa diretta per la sostituzione in caso di imprevisti e assenze programmate, necessità di coinvolgere più di una badante per la copertura del reale fabbisogno oltre agli oneri di vitto e alloggio per le badanti. Per un confronto realistico costi/benefici è quindi importante considerare tutti gli aspetti, incluse le ore di assistenza che spesso i parenti debbono impiegare personalmente per supplire alle assenze delle badanti.

(I contenuti che trovate in questo articolo hanno il solo scopo di informare in modo semplice e diretto chiunque si approccia per la prima volta a questo settore, per necessità o interesse, senza voler esprimere un’opinione nè influenzare nessuno)

LinkedIn
LinkedIn
Share